Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIEF Dipartimento di Ingegneria Industriale

Alta Formazione

Tuscan Start-Up Academy 4.0

 

"Trasformazione digitale e “servitizzazione” del modello di business dell’impresa manifatturiera: come competere con smart products e smart services" - Digital Transformation

E’ stato pubblicato l’Avviso di selezione per partecipare al corso gratuito di alta formazione “Trasformazione digitale e “servitizzazione” del modello di business dell’impresa manifatturiera: come competere con smart products e smart services” - Digital Transformation” 2019 -2020 organizzato dalle università toscane (Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant'Anna, Università di Firenze, Pisa, Siena e Siena Stranieri, Scuola IMT Alti Studi di Lucca) con il finanziamento della Regione Toscana (con le risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020) nell’ambito del progetto dedicato alla formazione all'imprenditorialità e alla gestione dell’innovazione “Tuscan Start-Up Academy 4.0”.

Il corso durerà 16 ore e si svolgerà il 27 e il 28 gennaio 2020 presso la sede del Centro Didattico Morgagni (viale Morgagni 40-44 Firenze). In questo corso, a partire da una ragionata disamina delle trasformazioni digitali, si mostrano i cambiamenti indotti sul modello di business della impresa prodotto-centrica. Si fanno esempi sia in ambito B2B che B2C. Si descrivono in dettaglio i nuovi modelli di revenue generation del tipo “pay-per-X” e outcome-based contract. Si illustra come, in accordo alle premises della Service Dominant Logic, le value proposition di una qualunque impresa manifatturiera può trasformarsi in un modello “every-thing as a service”. Si mostrano infine le sfide da superare, sia tipo organizzativo che culturale, per lo sviluppo di una impresa “Service 4.0”. Quali modelli organizzativi, culturali e quali competenze sono richieste. Si analizza la situazione delle PMI italiane e si forniscono delle ricette semplici per la trasformazione digitale del modello di business verso i servizi smart (smart services), basati su prodotti interconnessi, su IoT, su digital twin e su tecnologie di predictive analytics. Si illustrano casi di impiego di tecnologie additive e di tecnologie di augmented and virtual reality per il ridisegno della filiere di supporto al prodotto, a partire dal training della FSE fino alla riorganizzazione delle filiere logistiche. Si mostrano le opportunità di impiego delle tecnologie di big data analytics e di machine learning per l’ottimizzazione dei processi logistici e di erogazione del servizio.

Come indicato nel bando, potranno candidarsi laureandi di primo e di secondo livello; neolaureati che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; Studenti iscritti a un master e titolari di un master di I o II livello presso università toscane; dottorandi iscritti ad un corso di dottorato presso università toscane; dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; titolari di borse di studio post-laurea e post-doc, assegnisti di ricerca e ricercatori a tempo determinato operanti presso università toscane.

 

Scadenza per la partecipazione: 05/12/2019 ore 13.00

PROROGA SCADENZA: 12/12/2019 ore 13.00

 

"Smart service design: design thinking, lean startup e agile management"

E’ stato pubblicato l’Avviso di selezione  per partecipare al corso gratuito di alta formazione “Smart service design: design thinking, lean startup e agile management” 2019 -2020 organizzato dalle università toscane (Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant'Anna, Università di Firenze, Pisa, Siena e Siena Stranieri, Scuola IMT Alti Studi di Lucca) con il finanziamento della Regione Toscana (con le risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020) nell’ambito del progetto dedicato alla formazione all'imprenditorialità e alla gestione dell’innovazione “Tuscan Start-Up Academy 4.0”.

Il corso durerà 24 ore e si svolgerà nei giorni 13, 14 e 15 gennaio 2020 presso la sede del Centro Didattico Morgagni (viale Morgagni 40-44 Firenze). In questo corso si illustra come i metodi del design thinking possano essere applicate alla progettazione di servizi smart. In particolare, i docenti, grazie anche alla pluriennale esperienza in progetti di ricerca e sviluppo e innovazione di servizi smart svolti in contesti nazionali e internazionali, hanno sviluppato un approccio integrato, che si basa sula integrazione di tre metodiche: la fase di ideazione concettuale della soluzione smart si basa appunto sulle tecniche di design thinking, e sui metodi di caratterizzazione del job-to-be-done tramite empathy map, personas diagram, e customer jour-ney map. A fonte delle caratterizzazione del problema, tramite metodi di brainstorming multidisciplinare, si elabora un PoC della soluzione smart. Il resto del corso è focalizzato a fornire gli strumenti di prototipazione rapida delle componenti della soluzione, quali piattaforme collaborative di business model design per la realizzazione di canvas per il lean startup, ambienti di mock-up per lo sviluppo di App, directory di APIs, piattaforme cloud/Iot per lo sviluppo di applicazioni di ML. Il corso si completa con la caratterizzazione degli strumenti di agile management (quali sprint) per la gestione iterativa (design, prototype, test, improve) del progetto di introduzione dello smart services.

Come indicato nel bando, potranno candidarsi laureandi di primo e di secondo livello; neolaureati che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; Studenti iscritti a un master e titolari di un master di I o II livello presso università toscane; dottorandi iscritti ad un corso di dottorato presso università toscane; dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; titolari di borse di studio post-laurea e post-doc, assegnisti di ricerca e ricercatori a tempo determinato operanti presso università toscane.

 Scadenza per la partecipazione: 28/11/2019 ore 13.00

 PROROGA SCADENZA: 05/12/2019 ore 13.00

 

 I seguenti corsi non sono stati attivati per mancato raggiungimento del numero minimo dei discenti, verranno riproposti:

 

“Tecniche di ottimizzazione per la progettazione di componenti realizzati con tecnologie di additive manufacturing - TOP-ADD”

 

E’ stato pubblicato l’avviso di selezione per partecipare al corso gratuito di alta formazione “Tecniche di ottimizzazione per la progettazione di componenti realizzati con tecnologie di additive manufacturing - TOP-ADD” 2019 -2020 organizzato dalle università toscane (Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant'Anna, Università di Firenze, Pisa, Siena e Siena Stranieri, Scuola IMT Alti Studi di Lucca) con il finanziamento della Regione Toscana (con le risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020) nell’ambito del progetto dedicato alla formazione all'imprenditorialità e alla gestione dell’innovazione “Tuscan Start-Up Academy 4.0”.

 

Il corso durerà 24 ore e si svolgerà i giorni 9; 16; 23/11/2019 presso la sede del Centro Didattico Morgagni (viale Morgagni 40-44 Firenze). Il corso mira a integrare la formazione universitaria riprendendo strumenti attualmente insegnati nella maggior parte degli Atenei italiani, cioè il FEM, ed integrandolo con strumenti di ottimizzazione applicati al settore della progettazione. Specificatamente l'argomento proposto si inserisce nell'area di Industria 4.0, sul tema “Strumenti e tecnologie abilitanti per Industria 4.0”. Infatti l'argomento del corso permette ai partecipanti di poter sfruttare pienamente i nuovi metodi di produzione, quali additive manufacturing, che permettono di realizzare soluzioni costruttive impossibili per i tradizionali metodi di produzione. Per pensare ciò che fino a poco tempo prima era impossibile, è necessario avere nuovi strumenti, che non siano vincolati da preconcetti e possano esplorare efficacemente e velocemente lo spazio delle possibili soluzioni.

Il corso, seppure di livello introduttivo, vuole già presentare tutte le tematiche necessarie quantomeno per poter valutare l'introduzione di questi strumenti innovativi nelle aziende e/o avere un colloquio di carattere tecnico con esperti di questi strumenti. Per questo motivo si introducono sia le diverse strategie di ottimizzazione, che gli algoritmi di ottimizzazione, che strumenti (quali il morphing) per realizzare in modo automatico l'ottimizzazione con il FEM.

 

Come indicato nel bando, potranno candidarsi laureandi di secondo livello iscritti a corsi di laurea magistrale presso università toscane; neolaureati di secondo livello che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; Studenti iscritti a un master e titolari di un master di II livello presso università toscane; dottorandi iscritti ad un corso di dottorato presso università toscane; dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo da non più di 24 mesi presso una delle università toscane; titolari di borse di studio post-laurea e post-doc, assegnisti di ricerca e ricercatori a tempo determinato operanti presso università toscane.

 

 
ultimo aggiornamento: 06-Dic-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina