Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIEF Dipartimento di Ingegneria Industriale
Home page > Dipartimento > Come fare per... > Convenzioni bilaterali per evitare la doppia imposizione sul reddito

Convenzioni bilaterali per evitare la doppia imposizione sul reddito

Per poter avvalersi della convenzione ed evitare la doppia imposizione occorre che sussistano i seguenti presupposti:

- che il soggetto non sia iscritto all'anagrafe dei "residenti" in Italia per un periodo superiore ai 183 giorni;
- che esista la convenzione internazionale con lo Stato estero;
- che il soggetto sia iscritto al Registro delle Finanze dello Stato Estero;

A tal fine, il soggetto, deve presentare:-
richiesta (versione italiana - versione inglese) di poter fruire della convenzione internazionale contro la doppia imposizione
- "l'attestazione fiscale" dello Stato estero (documento comprovante che il soggetto versa i contributi in quel determinato Stato).
- copia del passaporto

Si specifica che, pur in presenza di convenzioni per evitare la doppia imposizione sul reddito, per importi superiori a 5.000,00 € il compenso al collaboratore/conferenziere sconta aliquota INPS del 3%.

Si ricorda che l'Italia ha stipulato Convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni con gran parte degli Stati Esteri.

In particolare per i cittadini americani è utile visionare le informazioni riportate nei seguenti link:-
 http://www.irs.gov/businesses/small/international/article/0,,id=163905,0...
http://www.irs.gov/businesses/small/international/article/0,,id=122559,0...

 

 
ultimo aggiornamento: 11-Gen-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina